Biografia

Natosalis 2 ad Iglesias, dopo aver terminato gli studi in chimica  inizia a suonare in giro in tutta la Sardegna con il suo gruppo incentrato sul blues elettrico,il country, e rock… per poi trasferirsi a Roma e ora a Milano. Nel corso di questi anni si esibisce live in città come Milano, Roma, Bellinzona, Lugano,Torino,Veneto ed in tutto  il centro-nord Italia e in altre piccole ma non meno importanti città del nostro paese; come chitarrista elettrico ed acustico;  sia da solo come ONE -MAN-BAND(voce-chitarra e loop), con svariate band; per progetti suoi e come chitarrista di altri artisti.

Durante la permanenza a Roma ha collaborato alla realizzazione di alcune colonne sonore per allievi della scuola del Centro Sperimentale di Cinema di Roma, e durante i concerti nella capitale conosce Carlo Martinelli (percussionista-turnista di tanti artisti noti in Italia nell’ambito blues,pop,jazz swing), con la quale Roberto lega amicizia e li vede assieme in nei live all’insegna del blues.

Trasferitosi a Milano inizia a suonare nei locali dei Navigli e Brera, in varie formazioni; ed oltre alla musica  americana e inglese inizia ad affacciarsi al cantautorato italiano innamorandosi di Fabrizio De Andrè.

Inizia ad alternare le esibizioni live con una proficua collaborazione con l’associazione teatrale “La Manifattura”facendo le musiche in presa diretta come One-man-band con voce,chitarra e loop  per spettacoli teatrali su Neruda, Pasolini, Calvino, Pratt ,Levi,De Andrè,Battisti ecc.

A  maggio 2009 partecipa al B-side festival come chitarrista di Gianluca Massaroni, cantautore prodotto da Eros Ramazzotti.

A luglio 2009 esce il suo primo album  distribuito  dalla Video Radio dal titolo L’ANTIDOTO.

Da settembre 2009 presenza fissa nelle discoteche milanesi, dove alieta il pre serata disco con la sola chitarra improvvisando su musica lounge,house,deep house, facendo la voce con la chitarra ai brani strumentali.

Da Settembre 2010 chitarrista  di Irene Fargo; e sempre nello stesso mese partecipazione al Festival Internazionale della Musica MITO-fringe  a Milano; con il suo gruppo Roberto Salis Blues Band.

Aprile 2011 uscita dell’album “Amore Acustico”. Progetto di sola chitarra che rilegge a modo proprio brani d’amore in sola chiave strumentale. Contemporaneamente, ha interpreatato alcuni brani dell’ album alla Rotonda della Besana in occasione della chiusura del tour italiano di “Fabrizio De Andrè: La Mostra” .

Dal 30 agosto 2011 è nei digital store  il suo terzo album dal titolo D’Azzardo, presentato live al Metarock festival di Pisa 2011 facendo da gruppo spalla della Bandabardò.

A Febbraio 2012 esce il video clip del brano “Merlino(diavolo di un figlio) tratto dall’album “D’azzardo”; i mesi proseguono con concerti in giro per la Lombardia con la band (trio) e da solo come one-man-band.

Luglio 2012  ha l’onore di aprire il concerto di una delle 2 date italiane di Stephen Marley (figlio del grande Bob vincitore di 2 Grammy Awards), mentre due mesi dopo(esattamente il primo Settembre 2012) apertura concerto Negrita (Metarock Festival).

Ventitrè giorni dopo arriva l’apertura del concerto dei Nomadi (in solo ONE MAN BAND).

A Gennaio 2013 (mentre da Dicembre 2012 il singolo Uauaeo è nella playlist di radio indipendenti web ed fm)  pubblicazione del suo nuovo lavoro dal titolo “IL Cavallo di Troia” :

IL CAVALLO DI TROIA

 Lavoro composto da sette brani inediti di matrice blues e country, “vestiti” con i suoni attuali della musica house, deep house, dub house e lounge, miscelati con i suoni classici e graffianti delle chitarre dobro, banjo, chitarre slide ed elettriche. Questo lavoro intende “attualizzare” una musica importante come il blues (genere che nel secolo scorso ha dato vita all’80% della musica mondiale)a stili musicali, solo apparentemente distanti tra loro.

Proseguono i live in in veste di One Man Band in giro per il nord Italia ed il 31 Agosto 2013 apre la data pisana del tour di Alex Britti.

Il 25 Novembre viene pubblicato il singolo natalizio Buon Natale Mon Amour,  brano dal sapore country-blues con un contorno di suoni house.

Continuando a “miscelare” la tradizione blues con i suoni attuali della discoteca, come è stato fatto con l’album “Il Cavallo di Troia”, si continua nell’ intento di “attualizzare” e “sperimentare”  una musica fondamentale come il blues e tutta la musica a cui ha dato origine, con i suoni della musica house e  deep house, diretto sopratutto alle generazioni più giovani.

Nel 2014 vede la luce il progetto I.G.C (instrumental guitar cover); progetto interamente strumentale dove vengono ri-arrangiati brani di Adele, Cream, Pink Floyd e la colonna sonora del celebre film “Lo chiamavano Trinità”. Gli arrangiamenti per questo progetto spaziano da un mix di blues,country, ballate rock e deep house. Tutti i brani vengono presentati con dei video mozzafiato girati in scogliere a strapiombo sul mare, o in mezzo a location molto suggestive. Intanto il 2014 procede con l’attività live in giro per lo più in Lombardia.

A Dicembre 2015 viene pubblicato il nuovo album dal titolo “Il sogno di un orso è una cascata di salmoni“. Lavoro registrato quasi interamente in presa diretta; conferendo un’impronta ruvida” dal sapore vintage dando origine a un sound coinvolgente e sanguigno che riporta a un certo stile che caratterizzava i dischi di fine anni ’70. Le matrici blues e country miscelate ai testi in italiano danno corpo a un pop di “pancia”; lavoro decisamente controcorrente rispetto agli standard attuali; che Salis con la band porta in giro nei club e nei locali del centro-nord Italia.

Il singolo VincEnzo rimane per circa tre mesi attorno alla settantesima posizione (da auto-prodotto) nella classifica di Muzy Kult(brani più passati nelle radio indipendenti).

Da anni Roberto porta avanti la sua proficua attività live di session man nelle  discoteche milanesi e non solo ; dove improvvisa con la chitarra elettrica con i dj su brani house, dance, deep house, lounge, Latin-music…. creando i temi strumentali al momento sui brani passati durante le serate della Movida notturna.